Grandi Alberghi e Ville della Belle Epoque nel golfo del Tigullio
zoom
Grandi Alberghi e Ville della Belle Epoque nel golfo del Tigullio
  • Grandi Alberghi e Ville della Belle Epoque nel golfo del Tigullio

Grandi Alberghi e Ville della Belle Epoque nel golfo del Tigullio
Caterina Olcese Spingardi

I centri del Tigullio durante la Belle Epoque acquisirono una notevole fama turistica. A quest’epoca sono riconducibili Ville e Grandi Alberghi di qualità estetica elevata, capace di dialogare con la straordinaria bellezza paesaggistica dei luoghi: dalle residenze volute dagli inglesi del secondo ’800, come i Brown e i Carnarvon, che per primi scoprirono Portofino, alle sontuose dimore affidate a famosi architetti, quali Coppedè, Rovelli e Crotta, ma anche a progettisti meno conosciuti, come Giuseppe Mancini, autore del singolare Castello di Sem Benelli di Zoagli, tappa finale di un originale itinerario per mare alla scoperta delle emergenze architettoniche di questo tratto di costa.
Tra ’800 e ’900 la fortuna del golfo del Tigullio è in parallelo legata alla nascita di hotel lussuosi e attrezzati, capaci di competere con analoghe strutture dei circuiti internazionali: è il caso degli importanti e storici Splendido, Miramare, Continental, Imperiale Palace, Excelsior Palace e Bristol, di cui pure viene rievocata l’origine.
Una pubblicazione ricca di dati inediti, frutto di ricerche storiche approfondite, ma nel contempo volutamente agile nel formato e accattivante nella grafica, ove ampio spazio è lasciato all’eloquente e affascinante confronto tra le immagini d’epoca e le fotografie di Patrizia Traverso.

Grandi Alberghi e Ville della Belle Epoque nel golfo del Tigullio
ISBN:  978-88-6373-185-9
Pagine:  104 con foto a colori
Formato:  15 x 15 cm
Anno:  2012
Note:  Edizione in brossura Collana: per mare (diretta da Farida Simonetti)

Titolo  
Grandi Alberghi e Ville della Belle Epoque nel golfo del Tigullio
€    12,00