Nervi amato paese
zoom
Nervi amato paese
  • Nervi amato apese

Nervi amato paese
Un soggiorno in Riviera di Marina Cvetaeva
di Anastasija Cvetaeva a cura di Avgusta Dokukina Böbel e Caterina M. Fiannacca

Nervi, amato paese è il diario del soggiorno italiano di una bambina russa e della sua famiglia, che trascorse qualche mese nella cittadina genovese all’inizio del´900.
Anastasija e la sorella Marina erano allora bambine, ma il ricordo di quei giorni rimase fondamentale nelle loro vite ed indelebile nelle loro coscienze di future artiste.
In tarda età infatti, Anastasija rievocò il periodo nerviese nelle sue Memorie, salutate con entusiasmo da Boris Pasternak, che lo definì scritto col “linguaggio del cuore”.
Dalla prospettiva della “Pension Russe”, che tra gli ospiti annoverava rivoluzionari e dissidenti in fuga da Mosca, Nervi viene rievocata, al contempo, come luogo concreto e luogo della memoria, sfondo in cui affinatezza ed echi viscontiani si mescolano con la quotidianità dei gesti familiari.
Le pagine inedite di Anastasja che qui presentiamo in ristampa,restituiscono tutto il fascino di un momento poco noto nella biografia di Marina Cvetaeva, colei che Josif Brodskij definì “il primo poeta del Novecento”.

Le curatrici:
Avgusta Dokukina Böbel ha compiuto studi di Letteratura Russa alle Università di Mosca e Genova. È ricercatrice presso l’Ateneo genovese ed autrice di saggi sulla letteratura russa del´900.

Caterina Maria Fiannacca vive a Genova dove si è laureata in Lettere Moderne ed esercità l’attività di traduttrice.

Nervi amato apese
ISBN:  978-88-7058-685-5
Pagine:  112
Formato:  12 x 16,5 cm
Anno:  2012
Note:  Riedizione anastatica

Titolo  
Nervi amato paese
€    10,00