Giuseppe Crosa di Vergagni 1886 - 1962
zoom
Giuseppe Crosa di Vergagni 1886 - 1962

Giuseppe Crosa di Vergagni 1886 - 1962

Giuseppe Crosa di Vergagni nacque nel 1886 a Belluno da una nobile famiglia genovese. Si laureò nel 1912 al Politecnico di Milano, dove fu allievo di Gaetano Moretti. Nella prima fase della sua carriera effettuò molti lavori sul territorio genovese: dalla villa Borzino a Busalla del 1922, al villino Panizza a Crocefieschi, del 1926. Altri numerosi interventi li effettuò su palazzi e ville del Genovesato.

Nel 1929 assunse la carica di segretario provinciale del Sindacato Fascista Architetti e dal 1931 al 1932 fu segretario regionale; nel 1932, in disaccordo con gli esiti del piano regolatore di Genova, rassegnò le dimissioni a testimonianza del profondo dissenso con le Amministrazioni locali e le alte gerarchie del regime.

Nella rassegna delle opere vanno ricordate: la casa del Balilla (1930); il palazzo per la nuova sede amministrativa delle acciaierie Ilva; e il più recente palazzo Terzano del 1938.

Fra il 1935 e il 1936 realizzò la fontana di piazza De Ferrari, facendo costruire la vasca in unica fusione.

Nel corso della sua attività si occupò della riabilitazione e della riqualificazione di non pochi palazzi storici genovesi; della trasformazione di edifici esistenti; della progettazione di costruzioni ospedaliere, ecclesiastiche e per il tempo libero, nonché della realizzazione di monumenti celebrativi e opere funerarie.

Il volume analizza tutta la messe della documentazione disponibile evidenziandone la produzione più significativa e gli inediti pervenuti.

Giuseppe Crosa di Vergagni 1886 - 1962
ISBN:  ISBN 978-88-6373-315-0
Pagine:  320 con foto a colori
Formato:  24x30 cm
Anno:  2014
Note:  Edizione in brossura

Titolo  
Giuseppe Crosa di Vergagni 1886 - 1962
€    50,00