Anton Maria Vassallo
zoom
Anton Maria Vassallo

Anton Maria Vassallo
a cura di Gianluca Zanelli / testi di Sara Garaventa, Anna Orlando, Gianluca Zanelli

Il volume, a cura di Gianluca Zanelli, è dedicato alla donazione alla Galleria Nazionale della Liguria a Palazzo Spinola del dipinto raffigurante la Visione e il martirio del beato Marcello Mastrilli di Anton Maria Vassallo (Genova 1617/18 - Milano 1660). Oltre a un approfondimento sulla vicenda critica, la datazione e l’interpretazione del soggetto rappresentato nel dipinto – firmato “ANTONIUS M. / VASSALUS F. 16(…)” –, nel testo sono state analizzate la fortuna del Vassallo in rapporto alla committenza pubblica, al collezionismo privato oltre al suo ruolo, tutt’altro che secondario, nell’ambito del mercato d’arte, indagato focalizzando l’attenzione sull’amicizia e il legame che il maestro instaurò con gli artisti fiamminghi suoi contemporanei. In effetti, Anton Maria Vassallo fu legato alla comunità di pittori nordici attivi a Genova durante la prima metà del Seicento: fu allievo di Vincent Malò, a sua volta discepolo di Pieter Paul Rubens, e in rapporti con Cornelis De Wael.
I testi del volume sono stati scritti da:
Gianluca Zanelli - La visione e il martirio del beato Marcello Mastrilli di Anton Maria Vassallo. Vicenda critica, datazione e iconografia;
Anna Orlando – Anton Maria Vassallo pittore “universale”. Tra committenza pubblica, collezionismo privato e mercato d’arte;
Sara Garaventa – Per un breve profilo biografico di Anton Maria Vassallo.

 

Anton Maria Vassallo
ISBN:  978-88-6373-568-0
Anno:  2018

Titolo  
Anton Maria Vassallo
€    13,00