Madame Reali - Cultura e potere da Parigi a Torino
zoom
Madame Reali - Cultura e potere da Parigi a Torino

Madame Reali - Cultura e potere da Parigi a Torino
Cristina di Francia e Giovanna Battista di Savoia Nemours 1619-1724
a cura di Clelia Arnaldi di Balme e Maria Paola Ruffino

Fra il 1619 e il 1724 la storia di Torino è caratterizzata dalla presenza di due figure femminili che imprimono un forte sviluppo alla società e alla cultura artistica dello Stato: si tratta di Cristina di Borbone (Parigi 1606 – Torino 1663), che sposa il duca Vittorio Amedeo I, e Maria Giovanna Battista di Savoia Nemours (Parigi 1644 – Torino 1724), moglie di Carlo Emanuele II. Entrambe assumono la reggenza a nome dei loro figli bambini e usano il titolo di “Madama Reale”, utilizzato per prima da Cristina in quanto figlia del Re di Francia.

Hanno un ruolo di rilievo nella storia europea: le loro azioni politiche, così come le committenze artistiche, testimoniano la ferma volontà di fare di Torino una città di livello internazionale.

Con oltre 120 opere, tra dipinti, oggetti d’arte, arredi, tessuti, gioielli, oreficerie, ceramiche, disegni e incisioni, la mostra ripercorre la vita delle due Madame Reali e narra le parentele che le collegano alle maggiori case regnanti europee, le loro azioni politiche e culturali, le scelte artistiche per le loro residenze, le feste sontuose, la moda e la devozione religiosa.

Un itinerario attraverso la vita di corte in epoca barocca, negli stessi ambienti in cui vissero le due dame, documentate non solo nella loro immagine politica, ma anche in quella più intima e femminile.

Madame Reali - Cultura e potere da Parigi a Torino
ISBN:  978-88-6373-617-5
Pagine:  296 riccamente illustrate
Formato:  24x28 cm
Anno:  2019
Note:  20 dicembre 2018 – 6 maggio 2019 Torino · Palazzo Madama, Museo Civico d’Arte Antica, Sala del Senato Catalogo della mostra

Titolo  
Madame Reali - Cultura e potere da Parigi a Torino
€    37,00